Puoi chiamarmi fratello

Categories: Libri

«Riesco ad essere fuori luogo in due continenti: da voi, dove non sarò mai un europeo, e qui da me, dove non mi accettano più come africano. Un capolavoro, che ne dici?»

 (Dal libro “Puoi chiamarmi fratello”)

Christian viene dal Camerun. Ex promessa del calcio, ex spacciatore, ha incontrato Tiziano in carcere, mentre lavoravano entrambi nella torrefazione della prigione, l’uno da detenuto, l’altro da uomo libero.

I due sono diventati amici, e quando Christian, scontata una pena durata in tutto sette anni, decide di tornare in Africa, Tiziano parte con lui: inizia un viaggio intenso e pieno di sorprese nell’«altra vita» di Christian, tra la vivacissima famiglia allargata che conta centinaia di membri, la passione per il calcio sfogata nei campi di terra battuta sotto il sole cocente, le bellezze e le miserie di un Paese, il Camerun, che mostra slanci entusiasmanti e croniche difficoltà.

Un viaggio alle radici della storia di Christian, spirito vitale indomabile, alle prese con un’incerta identità che (non) fa di lui un africano in Europa e un europeo in Africa, ma anche un viaggio alle radici di un’amicizia che si fa più salda nella reciproca diversità.

Tra riti famigliari, incursioni nel verde della foresta o sul nero vulcanico delle spiagge, compravendita di uova di quaglia, incidenti stradali, funerali in ritardo, serpenti e tantissimi parenti, la storia vera di un incontro fulminante, con un amico e con un intero Paese.

 

 

CHRISTIAN KOUABITE è nato a Parigi nel 1980 da una famiglia di origine camerunese. È cresciuto tra l’Africa e la Francia, prima di arrivare in Italia all’età di quindici anni con l’ambizione di sfondare nel mondo del calcio. Non gli è andata bene: dove finisce il sogno di diventare un centrocampista, inizia questa storia.

 

TASTO-GALLERY 

 

INFO UTILI:

 

Puoi chiamarmi fratello

2011 Instar Libri, Torino

Collana FuoriClasse

Prezzo €15,00

Disponibile in libreria o sui principali portali di vendita on-line

Would you like to comment?

Lascia una risposta